Cinzia Vezzosi nuova presidente di Assofermet, Michele Ciocca vicepresidente

Ieri mercoledì 15 maggio si sono svolte le assemblee elettive con cui sono state rinnovate le cariche associative di Assofermet. Nella sede di Confcommercio Milano si sono riuniti i rappresentanti delle aziende associate che hanno scelto Cinzia Vezzosi, Vicepresidente uscente, come nuova Presidente dell’associazione. Michele Ciocca, che aveva già ricoperto diversi ruoli associativi in passato, è il nuovo Vicepresidente. Cinzia Vezzosi ha dichiarato che “il prossimo triennio sarà caratterizzato da una forte continuità con il mandato appena concluso. Continueremo a dimostrare il nostro impegno su CBAM, Salvaguardia, export di rottami e gli altri temi che ci hanno già visti molto attivi negli ultimi tre anni. Manterremo e rafforzeremo i nostri canali istituzionali sia a livello nazionale, con i Ministeri con cui siamo in costante dialogo, sia a livello europeo, con le federazioni e le istituzioni dell’Unione europea”. Secondo Michele Ciocca, “negli ultimi anni Assofermet è stata molto attenta ad aumentare le attività di rappresentanza presso le istituzioni più importanti, sia a Roma sia a Bruxelles. Metterò a disposizione dell’associazione l’esperienza che ho maturato in passato da Presidente di Assofermet Acciai e da Vicepresidente associativo”.

Nella giornata delle assemblee elettive sono anche stati protagonisti i quattro settori di Assofermet: Acciai, Rottami, Metalli, Ferramenta. Sono stati rinnovati i Comitati Tecnici, gli organi che definiscono le strategie associative per le quattro categorie rappresentate, e i rispettivi Presidenti e Vicepresidenti che li guidano. Per Assofermet Acciai sono stati confermati Paolo Sangoi e Davide Ferrari. “Oltre a continuare a coltivare i rapporti istituzionali”, ha dichiarato Paolo Sangoi. “nel prossimo mandato ci attiveremo per coinvolgere nuovi operatori e creare nuove opportunità di incontro e riunione per le sezioni specifiche di Assofermet Acciai che si sono incontrate di meno negli ultimi anni.” Gli altri membri eletti nel Comitato Tecnico Acciai sono Gian Pietro Alberti, Michele Alberti, Giuliano Beato, Riccardo Benso, Alessandro Bettuzzi, Lorenzo Biagi, Michele Ciocca, Alessandro Fossati, Andrea Gabrielli, Marco Galbiati, Laila Matta, Giorgio Carlo Arturo Rosa e Filippo Vaghetti.

Anche per Assofermet Rottami sono stati confermati i vertici uscenti: Laila Matta come Presidente e Vincenzo Formisano come Vicepresidente. Laila Matta ha dichiarato che “la parola chiave per i prossimi tre anni è partecipazione. La partecipazione attiva di tutte le aziende associate è l’unico modo per continuare a rappresentare gli interessi della categoria. Con la nostra Presidenza, continueremo a mettere in luce i temi e le questioni di maggior interesse per le aziende associate di fronte all’opinione pubblica e alle istituzioni.” Per il Comitato Tecnico di questo settore sono stati eletti William Bandinelli, Francesco Beltrami, Federico Bersi, Andrea Caglio, Jacopo Colombo, Riccardo Galli, Pasqualina Piccolo, Paolo Pozzato, Aldo Scurati, Riccardo Silvestri, Matteo Sontacchi, Piervittorio Vercesi e Cinzia Vezzosi.

Per Assofermet Metalli è stato eletto alla Presidenza Paolo Gerli, che ha commentato che “insieme al Comitato Tecnico e a tutta l’associazione l’impegno si focalizzerà principalmente sui temi di carattere ambientale. L’impatto del CBAM sul settore dell’alluminio, la catena di fornitura globale dei metalli non ferrosi e la normativa sulle materie prime critiche sono alcuni dei temi di cui ci occuperemo. Continueremo sulla linea della precedente Presidenza nella rivitalizzazione dell’attività dell’associazione”. Gli altri membri eletti del Comitato Tecnico Metalli sono Lorenzo Bartolini, Fabio Bornaghi, Valentina Busi, Giovanni Colonnesi, Andrea Di Sotto, Davide Furfaro, Alessandro Lavagnini, Laila Matta, Raffaella Maria Lupoli, Marco Monti, Oscar Moro, Carlo Schwendimann, Alberto Scurati e Cinzia Vezzosi.

Infine, il Comitato Tecnico di Assofermet Ferramenta ha nominato come Presidente Sabrina Canese e come Vicepresidente Michele Tacchini. Queste le parole di Sabrina Canese: “Impatto del CBAM sulle ferramenta, normativa UE sui ritardi di pagamento, politiche di sostenibilità nel nostro settore: sono alcuni dei temi su cui si concentrerà la nostra attività durante il prossimo mandato. Le aziende che si occupano di ferramenta continueranno a trovare in Assofermet un punto di riferimento per la loro attività quotidiana”. Fra gli esponenti eletti in Comitato Tecnico, Giovanni Viglietta ha ricevuto la delega per occuparsi di CBAM, a Francesca Ferrari è stata affidata la delega per i rapporti istituzionali con EDRA/GHIN e a Mauro Pedone è stato affidato l’incarico di sviluppare la sezione dei dettaglianti. A loro si aggiungono Piero Vianello, Susanna Cagnoni, Nicola Chiavenato, Fabrizio Machieraldo, Francesco Martini e Pietro Aldé, altri membri eletti.

Articoli Correlati