Fuori dagli Schermi: giovedì 16 Maggio incontro conclusivo a Palermo

Si terrà questo giovedì l’evento di chiusura di “Fuori dagli Schermi”, progetto innovativo che tramite l’attività teatrale promuove un utilizzo più consapevole di smartphone e social media nelle scuole. Il percorso, a cura della rete associativa Associazione Nazionale di Azione Sociale (A.N.A.S.) e della Rete Associativa partner Federazione Italiana Teatro Amatori (F.I.T.A.). si conclude al Teatro Savio di Palermo, dove ragazzi e i formatori da tutta la Regione Siciliana si riuniranno per conoscersi e aprire un confronto sui temi del progetto, ovvero cyberbullismo e hate speech.

Il progetto ha infatti coinvolto attivamente nove province della regione Siciliana, collaborando con altrettanti istituti scolastici per affrontare il tema cruciale dell’etica digitale. Le scuole coinvolte:

  • L’Istituto Comprensivo Statale Giovanni Verga del Comune di Comiso, in provincia di Ragusa;
  • L’Istituto Comprensivo Giovanni-Capuana del Comune di Raffadali, in provincia di Agrigento;
  • L’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico G. Garibaldi del Comune di Marsala, in provincia di Trapani;
  • L’Istituto Comprensivo Lionello Petri del Comune di Santa Teresa di Riva, in provincia di Messina;
  • L’Istituto comprensivo Giovanni XXIII del Comune di Trabia, in provincia di Palermo;
  • L’Istituto Futura – Istruzione e formazione Professionale del Comune di Niscemi, in provincia di Caltanissetta;
  • L’Istituto Comprensivo G. Giusti Sinopoli del Comune di Agira, in provincia di Enna;
  • L’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e Turistici Rocco Chinnici, del Comune di Nicolosi, in provincia di Catania;
  • L’Istituto Comprensivo Superiore Vincenzo Messina del Comune di Palazzo Acreide, in provincia di Siracusa

L’evento prevede la visione di Public Baby, esperienza teatrale interattiva durante la quale i partecipanti potranno contribuire in diretta all’esito dello spettacolo, costruita anche grazie alle testimonianze raccolte nelle scuole durante Fuori dagli Schermi.

A seguire, insieme agli interventi delle istituzioni presenti, un dibattito per confrontarsi insieme – gli studenti e gli insegnanti degli istituti che hanno aderito al progetto, con i formatori di F.I.T.A. Sicilia che hanno coordinato e gestito le attività – sulle sfide e le opportunità del mondo digitale oggi, per contribuire a costruire una proposta concreta contro gli atti di violenza online che parta prima di tutto dai giovani.

Fuori dagli Schermi” è un progetto finanziato dal Ministero del Lavoro col supporto di Regione Siciliana grazie all’avviso pubblico per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza regionale promossi da organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale per la realizzazione di attività di interesse generale di cui all’art. 5 del codice del terzo settore- Accordo di programma 2019.

 Alessandra Giannola

Articoli Correlati