AUTOMOBILISMO/Chiara Galli apre la seconda stagionale al Rally degli Abeti

Voltare decisamente pagina, dimenticare la sfortuna sofferta al Trofeo Maremma del mese passato. Riprendere fiducia e incamerare i primi punti per la classifica femminile. Ecco lo status di Chiara Galli alla vigilia del secondo appuntamento stagionale fissato per questo fine settimana al 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, a San Marcello Pistoiese (Pistoia).

Dopo la battuta d’arresto repentina di Follonica, dovuta ad un’uscita di strada nelle prime battute di gara, la giovane lady driver, già campionessa “in rosa” nel 2022 e terza lo scorso anno, torna al volante della Renault Clio Rally5 della squadra pistoiese PRT gommata MRF e con al fianco l’esperto copilota pratese Andrea Cecchi con il chiaro intento di riprendere ritmo e soprattutto acquisire i primi punti stagionali.

“Quello di Follonica è stato il mio primo incidente “vero” dopo tanti anni di gare, colpa certamente di una mia esagerazione per quanto non conosco ancora bene la vettura e le sue reazioni – dichiara Chiara GalliUn ritiro, in Maremma per il quale mi è dispiaciuto molto per la squadra, per il grande impegno che ci mette nel seguirmi e per il mio copilota Andrea con il quale avevamo preparato assai bene la gara. Voltiamo pagina, c’è tanta voglia di riscatto, le strade della Montagna Pistoiese sono quelle giuste e stimolanti per rimettersi in sesto sia in classifica che anche psicologicamente”.

Il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, si svolgerà su due giornate. La prima giornata di confronti cronometrati, nel pomeriggio di sabato 18 maggio, dopo la partenza “tecnica” da Campo Tizzoro alle 15,45, sarà incentrata soprattutto sui due passaggi della celebre quanto temuta “Torri di Popiglio”, di cui uno all’imbrunire (Km 9,750) e verrà poi confermata la prova “Dynamo Camp” di Limestre (Km. 4,400), in una versione leggermente più lunga e in senso contrario rispetto al 2023 (così come lo sarà anche lo “shakedown”, che si svolgerà in una porzione della stessa strada).

L’indomani, domenica 19 maggio, i concorrenti dovranno affrontare i tratti delle “piesse” di Piteglio” (Km. 7,320) e torna poi il doppio impegno della “LimAbetone Memory” (Km. 13,300), che farà affrontare il primo tratto dell’indimenticata cronoscalata tricolore per poi tuffarsi nel più nervoso tracciato che da Rivoreta porta poi alle porte di Cutigliano. Una prova che lo scorso anno entusiasmò tutti i partecipanti. Arrivo previsto in centro a San Marcello Pistoiese per le ore 16,30. Saranno 65,140, i chilometri di prove speciali, sui totali 253,680.