Trent’anni di Emergency: Nel Sud Sardegna due incontri per celebrare la solidarietà e l’utopia della cura

Emergency, l’organizzazione nota per il suo impegno nel soccorso e nell’assistenza umanitaria, celebra trent’anni di attività con due eventi speciali in Sardegna. Sabato 11 maggio a Serrenti e mercoledì 15 maggio a Cagliari, il pubblico avrà l’opportunità di partecipare a incontri informativi e solidali, esplorando il tema “Trent’anni di sogni per terra e per mare. L’idea di cura di EMERGENCY è un’utopia?”.

Serrenti: Una Finestra sul Soccorso in Mare

Il primo appuntamento, organizzato dall’associazione RED – Rete per l’Eguaglianza e la Democrazia, si terrà nella sala dell’ExMa a Serrenti in via Nazionale 280 sabato 11 maggio a partire dalle 17.30. L’inaugurazione della mostra fotografica “Life Support. La nave di Emergency” e lo spazio riservato ai visori per la realtà virtuale permetteranno di conoscere in prima persona le attività di soccorso e salvataggio in mare. Alle 19 esponenti di RED e di Emergency Sud Sardegna parleranno delle rotte migratorie del Mediterraneo centrale e dell’esperienza di Emergency nei suoi trent’anni di attività; modererà la giornalista Alessandra Ghiani. Le riflessioni saranno arricchite dalla lettura delle testimonianze dei migranti e dalle parole del dottor Gino Strada, tratte dal suo libro postumo “Una persona alla volta” (Feltrinelli, 2022).

Cagliari: Riflessioni e Celebrazioni

Il secondo appuntamento, nell’ambito delle iniziative legate al progetto “Biblio Goal! Leggere per costruire una città sostenibile”, si terrà mercoledì 15 maggio a Cagliari presso Su Tzirculu, in via Molise 58. Alle 19 Sara Chessa, infermiera sulla nave di Emergency “Life Support” e Maria Antonella Pasci, dottoranda in Scienze Giuridiche e Politiche, tratteranno il tema delle rotte migratorie nel Mediterraneo e delle attività dell’associazione; modererà la giornalista Francesca Mulas. A seguire i festeggiamenti per i trent’anni di Emergency.

Un Impegno Aperto a Tutti

Entrambi gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico. Durante le giornate, i volontari di Emergency Sud Sardegna saranno disponibili con un banchetto informativo e di raccolta fondi, offrendo ai partecipanti l’opportunità di contribuire direttamente al sostegno dei progetti di Emergency. Questi incontri rappresentano un’occasione unica per riflettere sulla portata e sull’impatto dell’azione umanitaria di Emergency, esplorando le sfide e le speranze che accompagnano il loro impegno a favore dei più vulnerabili, sia in mare che a terra.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare Emergency Sud Sardegna tramite email a sudsardegna@volontari.emergency.it o telefonare al numero 3286764872.

Giulia Lecis